Risi Italiani

«L’Italia ha predisposto un dossier sul problema del riso lavorato importato in Ue dalla Cambogia. Verrà presentato nelle prossime settimane, insieme alla richiesta di introdurre una clausola di salvaguardia rispetto alle importazioni. Non si tratta di protezionismo né di guerra ai Paesi poveri, ma di salvaguardare una produzione tipica di qualità specifica. Vogliamo costruire un consenso con gli altri nostri partner europei, per evitare il dumping sociale».
Così il viceministro delel Politiche Agricole, Andrea Olivero, in un convegno svoltosi nell’Università del Piemonte Orienta- le “A. Avogadro”, intitolato “La risicoltura italiana oltre la Pac”.
Le nuove regole per le aziende 100% a riso prevedono che i 22,63 milioni di euro destinati al riso siano distribuiti a 180.000 ettari, il che porta l’aiuto accoppiato a 125 euro ad ettaro. Il riso rappresenterà una delle eccellenze che il Piemonte promuo- verà ad Expo 2015 come valore aggiunto per il Made in Italy con l’obiettivo futuro di una maggiore integrazione della filiera risicola e una difesa a livello europeo contro la competizione asiatica.



Ritorna in cima alla pagina