Il caso Icann trasforma la rete in trappola!

l tema scottante è stato trattato lo scorso giovedì 26 giugno in occasione dell’assemblea annuale di Federdoc a Roma. La perdita di controllo sulla gestione dei nuovi domini, ed in particolare quelli di diretto interesse per il Made in Italy (come
.vin o .wine) è un rischio terrificante. Andrebbe a ledere la capacità di comunicare nel modo più trasparente ed efficace il nostro Paese, sempre più esportato grazie ad un’immagine e una percezione che trae grande forza dalle produzioni nazionali.



Ritorna in cima alla pagina